Peperoni messicani

peperoni messicani

Oggi parliamo del romanzo “Dolce come il cioccolato” di Laura Esquivel, una delle più importanti scrittrici sudamericane. Viene raccontata la vita di Tita, figlia di una ricca famiglia, che sviluppa un particolare feeling con la cucina.

Tra morti surreali, gelosie, fughe e ritorni, e con sfondo il Messico della rivoluzione di Pancho Villa, Tita vive la sua storia d’amore. La storia di Tita e Pedro è dolce e tenera, ma vi è anche una componente di rabbia e di passioni molto profonde. Il titolo originale è infatti “Como agua para chocolate”.

E ora veniamo alla ricetta tratta dal libro. Si tratta dei peperoni ripieni con crema di noci, un piatto cucinato per festeggiare un evento particolare  che mi sembrava piuttosto adatto visto il periodo natalizio.

Alla ricetta originale (gli ingredienti sono qui di seguito) abbiamo apportato solo un paio di modifiche. Abbiamo eliminato la pesca poichè non è stagione, e anche il cedro candito. Infine, abbiamo sostituito i pomodori con il concentrato perchè volevamo far risaltare di più le mele e la frutta secca.

Già leggendo gli ingredienti, l’insieme dei sapori mi aveva trasportato in Messico, e la bravura dell’autrice è stata proprio quella di condividere con i lettori le ricette tipiche del suo Paese, riuscendo quasi a farci sentire il loro sapore ed i loro profumi.

In definitiva: da leggere e da gustare!!!

Peperoni messicani

Piatto Main Dish
Cucina Mexican

Ingredienti

per i peperoni

  • Per i peperoni
  • 2 peperoni gialli
  • olio EVO
  • un pezzetto di cipolla per fare il soffritto
  • 100 g di macinato misto
  • mezza mela
  • uva sultanina
  • noci
  • mandorle
  • un cucchiaino da caffè di concentrato di pomodoro
  • un pizzico di zucchero
  • cumino
  • sale
  • pepe bianco

per la crema

  • 75 g di panna
  • 60 g di formaggio stagionato (noi abbiamo usato il formaggio di Enemonzo tipico friulano)
  • una manciata di noci

per la decorazione

  • 1 melagrana
  • pistacchi non salati né tostati

Istruzioni

  1. Per prima cosa si puliscono i peperoni, togliendo i semi e tutta la parte bianca. Si può decidere di farli a metà, ma noi abbiamo preferito seguire la forma dei peperoni e li abbiamo tagliati in terzi. Otterrete così delle barchette a forma di cuore, che salerete.
  2. In una padella mettere abbondante olio con il trito di cipolla. Fate soffriggere bene, e poi aggiungete la carne macinata, separandola bene con l’aiuto del mestolo o di una forchetta, il cumino ed il pizzico di zucchero (ne basta veramente poco visto che stiamo lavorando su 100 g di carne).
  3. Rosolate la carne e poi aggiungete l’uva sultanina fatta rinvenire in acqua, le mandorle e le noci ridotte a pezzettini in un mortaio, la mezza mela tagliata a piccoli pezzetti. Salate e pepate abbondantemente. Infine, subito prima di togliere dal fuoco, aggiungete il concentrato di pomodoro e mescolate bene.
  4. A questo punto si riempiono bene i peperoni, si aggiunge sopra un filo d’olio e poi li si cuoce in forno per 30 minuti a 200°.
  5. Dato che la carne è già cotta e si rischia di bruciarla cuocendo troppo a lungo, consigliamo di non superare i 30 minuti (massimo!!!) anche se i peperoni non sono completamente cotti, e di spegnere il calore, lasciandoli dentro al forno così che muoiano lentamente.
  6. Potete servire subito i peperoni, ma dalla nostra esperienza con le verdure ripiene consigliamo di prepararli il giorno prima così che si insaporiscano al meglio.
  7. Subito prima di servirli scaldateli leggermente in forno o nel microonde, e preparate la crema. Fate sciogliere il formaggio grattugiato nella panna. Quando avrete ottenuto una crema omogenea aggiungete le noci tritate.
  8. Impiattate con mezza melagrana al centro del piatto, i peperoni disposti intorno con sopra la crema, e cospargete con i chicchi della melagrana e i pistacchi.
  9. Se anche voi troverete i pistacchi con ancora la loro pellicina, consigliamo di tuffarli per 2 minuti nell’acqua bollente, così si peleranno più rapidamente e inoltre acquisteranno un colore verde brillante molto bello e scenografico.

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.