Mela ripiena caramellata

mela ripiena caramellata

La mela ripiena caramellata è la nostra seconda ricetta per il contest “Le mele nel piatto” promosso dalla rivista q.b. quantobasta. I Fagottini di mela e carne, invece, sono stati la nostra prima proposta.

Questo non è un dolce qualsiasi, ma una prelibatezza, una vera e propria tentazione. Alla faccia di chi pensa che la mela cotta possa essere solo un piatto per i malati. Il massimo sarebbe con delle mele renette, più acidule, ma quando non è stagione le Gala vanno benissimo.

Nella sezione Dolci trovate tantissime delizie, a base di mele e non. Vi consigliamo vivamente di provare la Pavlova alla cannella e frutti di bosco oppure la classica Torta della nonna.

 

Mela ripiena caramellata

Piatto Dessert
Cucina Italian
Preparazione 40 minuti
Cottura 40 minuti
Tempo totale 1 ora 20 minuti
Porzioni 4 porzioni

Ingredienti

per la cottura delle mele

  • 4 mele Gala
  • 1 bicchierino di Brandy
  • 3 cucchiai zucchero
  • 30 g albicocche secche
  • 40 g uvetta sultanina già ammollata e strizzata
  • 1 cucchiaio Marsala
  • 1 noce di burro

per la crema inglese al marsala

  • 2 tuorli
  • 2 cucchiai zucchero
  • 250 ml latte
  • 2 cucchiai Marsala

per gli streusel

  • 50 g farina di mandorle
  • 50 g farina 00
  • 50 g burro
  • 50 g zucchero di canna

Istruzioni

  1. Per prima cosa preparate gli streusel. In una terrina mescolate le farine, lo zucchero e il burro tagliato a pezzetti. Con le mani amalgamate gli ingredienti e formate delle briciole.
  2. Sistematele su una teglia rivestita di carta forno e cuocete in forno ventilato a 160° per 12-15 minuti. Metteteli da parte e fateli raffreddare.
  3. Lavate le mele, privatele della calotta e del torsolo (facendo attenzione a non bucare il fondo) e scavatele all’interno; mettete da parte la polpa di mela.
  4. In una casseruola, abbastanza alta, mettete le mele e tanta acqua da arrivare a coprire le mele per metà. Portate ad ebollizione aggiungete il Brandy e le 2 cucchiaiate di zucchero.
  5. Cuocete le mele svuotate e le calotte per 5 minuti, girandole caposotto trascorso metà del tempo (devono essere cotte, ma ancora sode).
  6. Scolatele dall’acqua e mettetele sotto il getto di acqua fredda per fermare la cottura.
  7. Fate sciogliere una noce di burro in una padella e aggiungete la polpa delle mele tagliata a pezzetti, un cucchiaio di zucchero, e un cucchiaio di Marsala.
  8. Cuocete per un paio di minuti, finché non si saranno insaporite pur rimanendo croccanti.
  9. Mescolate i cubetti di mela con l’uvetta sultanina ben scolata e le albicocche secche ridotte a pezzetti. Riempite per 3/4 le mele svuotate.
  10. Preparate la crema inglese al Marsala. Mescolate i 2 tuorli con 2 cucchiai di zucchero. Scaldate il latte senza portarlo a bollore, e aggiungete il composto di tuorlo e zucchero mescolando bene con una frusta.
  11. Cuocete finché la crema non avrà velato il cucchiaio (ciò avviene a 85°C).
  12. Togliete dal fuoco, aggiungete delicatamente alla crema 2 cucchiai di Marsala e fermate la cottura mettendo il pentolino in una bacinella di acqua ghiacciata.
  13. Prendete le mele, riempitele fino all’orlo di crema inglese e terminate con un’abbondante dose di streusel.
  14. Rimettete in forno per 5 minuti a gratinare e servite le mele tiepide.
  15. Per un ulteriore tocco di golosità, riducete su fuoco vivo l’acqua di cottura delle mele. Otterrete uno sciroppo denso con cui potete spennellare le mele appena prima di servirle.

4 Comments

  • Valentina ha detto:

    Stu-pen-da!! Questa ricetta è fantastica, raccoglie i sapori di una volta fatti di cose semplici e che tutti normalmente abbiamo in casa. Sono felicissima di accoglierla nel nostro contest colorato! Un abbraccio e buona domenica, Vale

  • Pinko Pallino ha detto:

    Mi ricorda le mele al forno che faceva la mia mamma, io di solito mangiavo il ripieno e tralasciavo la mela..la frutta cotta, comprese le marmellate, nonsono molto nellemie corde…ma la vostra ricetta, con questi splendidi colori, sembra davvero buona!!
    Buona domenica!

  • edvige ha detto:

    Non posso che dare atto della vostra competenza e bravura non ho parole e tutte deve essere buonissimo ma perdonatemi non nelle mie corde prendo come al solito un pezzetto virtuale sicuramente non fa mae e non ingrassa. Buona settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.