Pasta con salsa allo yogurt, piselli e basilico

pasta con salsa allo yogurt, piselli e basilico

La pasta con salsa allo yogurt, piselli e basilico è tratta da un libro che amiamo molto: Jerusalem di Yotam Ottolenghi. Si tratta di un primo piatto all’italiana ma con ingredienti e gusti tipicamente medio-orientali.

La pasta con salsa allo yogurt, piselli e basilico ci ha subito conquistate: facile da preparare, fresca, perfetta per queste calde giornate di inizio estate, ma anche da portare al lavoro. Usate una buona pasta che tenga bene la cottura e che non diventi collosa da fredda; noi abbiamo scelto le abissine rigate de La Molisana, che trattenevano benissimo la salsa allo yogurt.

pasta con salsa allo yogurt, piselli e basilico

Abbiamo effettuato un’unica variante rispetto alla ricetta originale perché non ci piace sprecare niente. Avevamo i piselli ancora in baccello, appena colti e freschissimi, per cui abbiamo lessato i baccelli e li abbiamo utilizzati per preparare la salsa allo yogurt. In alternativa utilizzate direttamente i piselli come nella ricetta originale di Ottolenghi “Conchiglie con yogurt, piselli e peperoncino”. Per chi non ama molto l’aglio consigliamo di ridurne il quantitativo.

Se come noi amate Ottolenghi, questa pasta con salsa allo yogurt, piselli e basilico e le sue creazioni in generale, nel nostro blog trovate numerose ricette dolci e salate tratte da suoi libri: provate l’Insalata di spinacini e datteri (tratta da Jerusalem), la Crostata cioccolato e lamponi, o i Biscotti con noci pecan (tratta da Sweet).

pasta con salsa allo yogurt, piselli e basilico

Pasta con salsa allo yogurt, piselli e basilico

Piatto Main Dish
Cucina Italian
Preparazione 10 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 40 minuti
Porzioni 6 persone

Ingredienti

  • 500 g yogurt greco
  • 150 ml olio d'oliva
  • 4 spicchi d’aglio piccoli
  • 400 g piselli freschi
  • 100 g baccelli di piselli
  • 60 g pinoli
  • 1 cucchiaio di peperoncino
  • 1 cucchiaino di paprika forte
  • 40 g di foglie di basilico
  • 240 g di feta
  • sale
  • pepe bianco

Istruzioni

  1. Lavate i baccelli, togliete la testa e la coda e i lati filamentosi. Portate ad ebollizione dell’acqua salata e cuocete i baccelli per 20 minuti. Scolateli e raffreddateli in acqua ghiacciata.
  2. Asciugate bene i baccelli e rimuovete la cuticola. Frullateli insieme allo yogurt, 90 g di olio e l’aglio privato dell’anima fino ad ottenere una crema liscia color verde pallido.
  3. Scaldate l’olio rimasto in una padella insieme al peperoncino, alla paprika e ai pinoli. Friggete per 4 minuti fino a che i pinoli non risultano dorati e l’olio non diventa di un bel colore rosso.
  4. Cuocete al dente la pasta in acqua bollente salata. Scaldate i piselli in acqua bollente e scolateli.
  5. In una terrina mettete la crema di yogurt e la pasta, mescolando bene. Aggiungete i piselli, la feta a pezzi, le foglie di basilico i piselli sbollentati.
  6. Condite con un cucchiaino di sale e mezzo cucchiaino di pepe bianco. Mescolate bene e servite versando sopra i pinoli con il loro olio.

Note

Nella ricetta originale vengono utilizzati 500 g di piselli freschi - qui sostituiti da 400 g di piselli e 100 g di baccelli - e 2 cucchiai di peperoncino turco o siriano in fiocchi, che non avevamo e quindi abbiamo seguito il consiglio di Ottolenghi di combinare peperoncino normale e paprika affumicata.

8 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.