Crema di porcini

crema di porcini

La crema di porcini è un’ottima idea di primo piatto raffinato ma leggero. Qui in casa Staffette stiamo già pensando alle ricette per il menù di Capodanno e delle Feste in generale, e nelle prossime settimane abbiamo tutta l’intenzione (speriamo di riuscirci visti i tanti impegni) di darvi un po’ di consigli e di proposte su cosa preparare.

crema di porcini

Questa crema di porcini è veramente un passepartout, che potete utilizzare in mille modi e menù differenti. Può essere un antipasto di un menù vegetariano. Potete utilizzarla come primo leggero seguito da un secondo piatto di carne importante e sostanzioso, come può essere un ottimo Goulash con patate.

crema di porcini

Se per il cenone di Capodanno avete intenzione di preparare un menù ricco, in cui sono presenti più piatti per portata, questa crema di porcini è perfetta come inizio dei primi, seguita da un bel risotto (al radicchio di Treviso), una pasta al forno (le nostre Rosette di lasagne sarebbero perfette) oppure delle Pappardelle con ragù di capriolo.

crema di porcini

L’ideazione del menù di Natale o di Capodanno è sempre complessa, soprattutto se si vuole uscire dagli schemi dei piatti più tradizionali. Qui vi sveliamo alcune facili e pratiche linee guida che potete seguire:

  • tenete conto per prima cosa del numero di invitati e se ci sono esigenze speciali come allergie, intolleranze o particolari cibi non graditi;

  • scegliete un tema per il menù, o, almeno, se a base di pesce o di carne;

  • decidete il numero di piatti per portata, che varia in base all’occasione da festeggiare o all’importanza degli ospiti;

  • se prevedete più piatti per portata, assicuratevi sempre di alternare pietanze più elaborate e consistenti con piatti leggeri come questa crema;

  • non provate mai nuove ricette in queste occasioni;

  • nella scelta dei piatti, tenete conto delle attrezzature che avete in cucina: è impossibile cucinare contemporaneamente in forno 3 pietanze diverse;

  • siete le padrone di casa e non le cuoche/colf, quindi scegliete piatti da preparare in anticipo così da permettervi di intrattenere gli ospiti.

Tutto ciò vale ovviamente anche per una qualsiasi cena tra amici. Buon lavoro!

Crema di porcini

Piatto Zuppa
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti

per il brodo di verdure

  • 500 ml acqua
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • sale grosso

per la crema di porcini

  • 250 g funghi porcini
  • 50 g gialletti essicati
  • 50 g burro
  • 2 cipollotti
  • 2 cucchiai rasi farina 00
  • 200 ml latte
  • sale
  • pepe
  • per decorare
  • crostini di pane
  • erba cipollina

Istruzioni

  1. Prepariate il brodo di verdure. Spellate la carota, lavate il gambo di sedano e tagliate entrambi in tre o quattro pezzi. Spellate la cipolla e tagliatela in quarti.
  2. Mettete in un pentolino l’acqua, un cucchiaino di sale grosso, le verdure tagliate e eventuali aromi a piacere. Portate a bollore, abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per almeno trenta minuti con il coperchio chiuso.
  3. Eliminate la terra dai porcini (se necessario, aiutatevi con un pennello morbido per non rovinare la calotta) e con un panno umido puliteli delicatamente per eliminare gli eventuali residui.
  4. Tagliate i porcini a fette non troppo sottili.
  5. Fate ammollare in acqua per mezz’ora i funghi secchi. Una volta morbidi, scolateli e strizzateli bene.
  6. Fate fondere dolcemente il burro in una casseruola. Aggiungete i due cipollotti tritati finemente e fateli rosolare finché non sono morbidi e trasparenti.
  7. Aggiungete i porcini affettati e i gialletti rinvenuti. Salate e cuocete per 10-15 minuti, finché i funghi non sono quasi cotti.
  8. Aggiungete la farina mescolando bene con una frusta affinché non si formino grumi. Fate tostare la farina per qualche secondo, poi aggiungete a poco a poco il brodo caldo e precedentemente filtrato, mescolando bene perché la farina si sciolga del tutto.
  9. Aggiungete quindi il latte e lasciate cuocere per altri 5-7 minuti.
  10. Togliete dal fuoco, pepate e fate raffreddare un paio di minuti.
  11. Frullate bene con un frullatore ad immersione, ottenendo una crema fine ed omogenea. Se l’occasione è importante, filtrate la crema per eliminare eventuali grumi.
  12. Impiattate in delle coppette, e servite con crostini di pane, erba cipollina o fettine di funghi spadellate.

Note

Per occasioni informali o per una normale cena in famiglia, potete utilizzare 300 g di funghi misti o solo di champignon.

1 Comment

  • edvige ha detto:

    Ormai le grandi cene di Natale – mai pranzo – sono passate e gli amici o non ci sono più o sono lontani. Figlia e nipote hanno roami altre esigenze. Però io in queste occasioni come Natale, Pasqua e compleanni ho fatto sempre menù della prima volta. A me riesce bene l’incognita il rifare non mi è congeniale in quanto invento al momento alcune modifiche che non prendo nota e quindi…. Ottima questa zuppa. Ciaooo ragazze buona serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.