Bavarese alle pesche

bavarese alle pesche

Oggi ricetta della bavarese alle pesche. La bavarese è un dolce al cucchiaio particolarmente raffinato. Si distingue dal budino e dalla panna cotta per la leggerezza e la sofficità data dalla panna montata che viene incorporata all’interno. Noi la adoriamo!

Per prepararla bisogna essere un po’ pratici di pasticceria, ma vi garantiamo che con i nostri consigli non potrete sbagliare!

Quest’oggi vi presentiamo una versione alla frutta, la bavarese alle pesche, ma nel nostro blog ne troverete tante altre versioni: alla vaniglia, al marron glacés (perfetta per il periodo natalizio), e all’arancia.

In ogni caso la nostra sezione Dolci al cucchiaio è ricca di spunti molto molto golosi.

Bavarese alle pesche

Piatto Dessert
Cucina Italian
Preparazione 10 minuti
Cottura 5 minuti
Tempo totale 15 minuti
Porzioni 6 persone

Ingredienti

  • 500 g pesche gialle già pulite e frullate
  • 200 g zucchero
  • 4-5 fogli di colla di pesce
  • succo di 1 arancia
  • 300 ml panna fresca da montare
  • 150 ml acqua
  • marsala secco

Istruzioni

  1. In una padellina mettete l’acqua con 150 g di zucchero, portate a bollore lo sciroppo e fate restringere finché prendendo una goccia fra le dita si formerà un filo.
  2. Nel frattempo mettete a mollo la colla di pesce per ca. 6-8 minuti. Strizzatela bene e poi aggiungetela allo sciroppo caldo.
  3. Unite allo sciroppo le pesche frullate e il succo di arancia, entrambi filtrati.
  4. Montate la panna con i rimanenti 50 g di zucchero e aggiungetela delicatamente al composto, poi mettete il composto in uno stampo da bavaresi inumidito con un po’ di marsala.
  5. Come tutte le bavaresi, bisogna lasciarla in frigo almeno mezza giornata, ancora meglio se tutta una notte.
  6. Per sformare la bavarese bisogna immergere lo stampo in acqua calda per qualche secondo, giusto il tempo necessario perché si stacchi dallo stampo.

Note

Trucchetti delle Staffette

1) prima di mettere il composto nello stampo, lasciatelo in frigo per 15 minuti ca., poi mescolatelo nuovamente. Solamente a questo punto lo travasate nello stampo, come descritto in precedenza.

Questa operazione serve a far rassodare un po’ la bavarese e, rimescolandola, a farla diventare omogenea (cioè non si forma una scissione tra la parte più soffice come la panna in alto e una più liquida in basso).

2) Dato la difficoltà di sformare le bavaresi, vi consigliamo di utilizzare degli stampi monoporzione, delle coppette o dei simpatici vasetti, oppure  gli appositi stampi Tupperware. Infatti, sono dotati di un tappo che, una volta rimosso, permette di sformare perfettamente la bavarese.

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.