Brioche sfogliata di Conticini

La ricetta del Re.Cake 2.0 di settembre è la brioche sfogliata di Conticini. Avendo vinto il round di giugno con la nostra Pavlova, siamo state coinvolte nell’organizzazione di questa edizione, e insieme alle altre admin Alessandra, Alice e Giulia abbiamo scelto come tema un lievitato.

brioche sfogliata di Conticini

Non un lievitato qualsiasi, ma bensì uno di quelli da far sudare fredde le massaie più esperte, perché volevamo qualcosa di sfogliato. Abbiamo dunque trovato questa fantastica brioche sfogliata di Conticini, un pasticcere che è una garanzia e infatti la ricetta è perfetta e anche alla portata di tutti – con un po’ di tempo a disposizione e un po’ di accortezza.

brioche sfogliata di Conticini

Non avevamo dubbi sulla riuscita di questa brioche sfogliata di Conticini, dato che avevamo già provato la sua sfoglia veloce, con cui abbiamo preparato Croissant, Pain au chocolat e Cannoncini alla crema. Come sempre, per avere un risultato ottimale con sfoglie e frolle, dovete sempre usare burro di ottima qualità; il nostro consiglio è sempre lo stesso: usate come noi il burro Lurpak.

brioche sfogliata di Conticini

Brioche sfogliata di Conticini

Piatto Breakfast
Cucina French
Porzioni 8 persone

Ingredienti

Per la brioche sfogliata

  • 510 g farina 00
  • 1 cucchiaino sale
  • 40 g zucchero
  • 150 ml latte
  • 20 g lievito di birra fresco
  • 3 uova
  • 50 g burro a temperatura ambiente più una noce per imburrare
  • 300 g burro per le pieghe

Per lo sciroppo:

  • 30 g zucchero
  • 30 g acqua

Per la farcia:

  • 100 g zucchero in granella

Istruzioni

  1. Preparate lo sciroppo mettendo in una casseruola l’acqua e lo zucchero. Fate bollire fino a completo scioglimento dello zucchero, quindi spegnete e lasciate raffreddare completamente. 

  2. Nella ciotola della planetaria mettete lo zucchero, le uova, il latte, la farina e il lievito sbriciolato. Mescolate per 5 minuti fino a formare una palla. Continuando a impastare aggiungete quindi il sale e il burro a pomata, poco alla volta. 

  3. Impastate finché il burro non sarà ben incorporato e la pasta ben liscia. Coprite con pellicola a contatto e lasciate lievitare fino al raddoppio. 

  4. Nel frattempo, create con i 300 g di burro per le pieghe un rettangolo di 20 cm x 25. Per fare questo, mettetelo tra due fogli di carta forno e appiattitelo con un mattarello (all’inizio noi ci aiutiamo con il batticarne di legno). Rimettetelo quindi in frigo a raffreddarsi. 

  5. Riprendete l’impasto lievitato e appiattitelo formando un rettangolo di 45 cm x 25. Ponete il panetto di burro al centro e ripiegate la pasta verso il centro (fino a metà panetto di burro) facendo una chiusura a portafoglio, per sigillare il burro all’interno. 

  6. Girate la pasta dal lato corto e stendetela fino a ottenere un rettangolo di 30x40cm. Realizzate il primo giro di pieghe portando il lato inferiore verso il centro e il superiore al di sopra, formando una cosiddetta piega a 3. Girate di 90 gradi per avere la chiusura a sinistra e mettete in frigo a riposare per 20 minuti. 

  7. Riprendete la pasta e procedete con il secondo giro di pieghe. Appiattite la pasta formando un rettangolo sempre 30x40 cm, piegate a 3, girate e fate riposare in frigo. Dovrete dare in tutto 3 giri di pieghe. 

  8. A questo punto riprendete la pasta e formate un rettangolo di 35 cm x 45. Cospargete con la granella di zucchero tutta la superficie eccetto i 3 cm in basso, sul lato più lungo. Passate il mattarello sullo zucchero per farlo aderire bene alla pasta. Spennellate con lo sciroppo i 3 centimetri di pasta rimasti liberi. 

  9. Iniziate ad arrotolare la pasta dal lato opposto e chiudetela bene. Trasferite il rotolo che avrete ottenuto su una placca, mettendo la chiusura al di sotto, quindi trasferitela in freezer per 20 minuti, così da poterla tagliare più facilmente in seguito. 

  10. Ungete con una noce di burro due stampi da plumcake. Riprendete la pasta e ricavatene dei pezzi di circa 4,5 cm. Metteteli leggermente distanziati nelle teglie e lasciate lievitare per un’ora circa o comunque fino al raddoppio. 

  11. Cuocete per 30 minuti in forno a 180° circa o finché la brioche non è dorata. Assaggiatela ancora tiepida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.