Taralli intrecciati

taralli intrecciati

I taralli sono un prodotto da forno tipico di tutta l’Italia meridionale, e questi taralli intrecciati sono il nostro contributo a questa tradizione. L’occasione per provarli è arrivata in occasione del classico scambioricette tra bloggalline; quando abbiamo visto questa ricetta da Profumo di timo, che a sua volta aveva preso da Peppe ai fornelli, non abbiamo potuto resistere.

Esistono numerose varianti dei taralli, sia per quanto riguarda l’impasto base sia per il gusto caratterizzante. Questa ricetta dei taralli intrecciati, a detta di Giuseppe – alias Peppe ai fornelli – riprende quelli tradizione napoletana. E dobbiamo ammettere che sono davvero buonissimi e non compreremo mai più taralli preconfezionati.

taralli intrecciati

Gli ingredienti caratteristici di questi taralli sono la semola di grano duro e l’olio extravergine d’oliva, oltre al pepe e ai semi di finocchio. Abbiamo scelto quindi di usare un olio di buona qualità come quello dell’azienda Cericola.

Preparate i taralli intrecciati da servire ad un aperitivo, magari insieme ai Cialde di parmigiano e ai Crostoli salati al nero di seppia.

Taralli intrecciati

Piatto Aperitivo
Porzioni 10 taralli grandi

Ingredienti

  • 144 g farina “00”
  • 144 g semola rimacinata di grano duro
  • 100 ml acqua
  • 76 g olio extravergine di oliva Cericola
  • 4 g pepe nero macinato
  • 5 g semi di finocchio
  • 12 g lievito di birra
  • 1/2 cucchiaino zucchero
  • 1/2 cucchiaino sale

Istruzioni

  1. Nella planetaria sciogliete il lievito di birra con parte dell’acqua; poi aggiungete l’acqua rimanente, l’olio, i semi di finocchio, il pepe, lo zucchero ed infine il sale.
  2. Unite a poco a poco la farina 00 setacciata, mescolando in modo che non si formino grumi, e poi la semola rimacinata di grano duro.
  3. Impastate fino ad ottenere un impasto ben amalgamato; lasciate lievitare per 1 ora abbondante.
  4. Pesate l’impasto e dividetelo in 20 parti di ugual peso. Lavorate delicatamente l’impasto con le mani, formando dei filoncini di pasta piuttosto lunghi, di stessa lunghezza e diametro.
  5. Intrecciate a due a due i filoncini di impasto, chiudendo bene le estremità. Otterrete così 10 coroncine.
  6. Sistemate i taralli su una teglia da forno rivestita di carta e lasciate lievitare ancora per 15-20 minuti.
  7. Cuocete in forno prima per 15 minuti a 200°C; poi abbassate la temperatura a 160° e continuate ancora per 15 minuti; infine terminate la cottura e doratura a 140°C per 20 minuti.

2 Comments

  • edvige ha detto:

    Ciao ragazze sempre sull’onda. Ottimo ma io proprio non mi ci vedo a farli solito problema…chi li mangia??? sono cose sfiziose che a me si ma lui….no. Merita fare tutto sto lavoro solo per me…. no grazie sono diventata pigra.
    Un abbraccio forte e buona fine settimana.

  • giuseppe ha detto:

    bellissimi e buonissimi questi taralli. io è da un po’ che non li preparo e questa volta mi avete contagiato e presto conto di realiizarli. un abbraccio Peppe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.