Gnocchi di ricotta e spinaci

by staffettaincucina
gnocchi di ricotta e spinaci

Gli gnocchi di ricotta e spinaci sono un piatto tipico della cucina toscana. Sono noti anche come gnudi o come palle dei Medici, dato che sembrano ricordare il loro stemma di famiglia dove sono appunto presenti 6 sfere.

Questi gnocchi sono davvero leggerissimi perché non contengono patate e davvero pochissima farina, quanto basta giusto per far sì che non si disfino in fase di cottura.

gnocchi di ricotta e spinaci

 

Il sugo con cui li condiamo è un semplicissimo sugo al pomodoro, ma non serve niente di più: sono perfetti così!

Se vi piacciono gli gnocchi, nel nostro sito potete trovare quelli semplicissimi di patate, quelli gustosissimi di zucca, e anche i canederli, gli gnocchi di pane tipici del Trentino Alto Adige.

 

Gnocchi di ricotta e spinaci

Gli gnocchi di ricotta e spinaci, anche conosciuti come gnudi, sono un primo piatto delizioso e di grande effetto; facilissimi da preparare e buonissimi!

Piatto Main Dish
Cucina Italian
Preparazione 30 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 1 ora
Porzioni 5 persone

Ingredienti

  • 600 g ricotta
  • 2 uova
  • 450 g spinaci surgelati
  • 6 cucchiai farina 0 o farina di riso per la versione senza glutine
  • sale
  • noce moscata
  • sugo di pomodoro

Istruzioni

  1. Scongelate gli spinaci e asciugateli in padella ripassandoli con una noce di burro.
  2. In una terrina mescolate la ricotta con le uova, gli spinaci, i 6 cucchiai di farina, sale e noce moscata.
  3. Con l’aiuto di un cucchiaino formate delle palline (grandi più o meno come una noce) e infarinatele.
  4. Nel mentre, fate bollire l’acqua, salatela e tuffate gli gnocchi pochi alla volta. A mano a mano che vengono a galla, raccoglieteli con una schiumarola e fateli sgocciolare bene.
  5. Mettete un po’ di sugo sul fondo di una teglia, disponete gli gnocchi e sopra aggiungete ancora un po’ di sugo.
  6. Cuocete in forno per 10-15 minuti circa a 180°. Servite con dell’altro sugo (in una salsiera) e abbondante parmigiano.

You may also like

14 comments

Deborah 3 Novembre 2011 - 15:17

Belle queste palle!!! E devono essere semplicemente squisite!

Reply
Natalia 3 Novembre 2011 - 16:06

Che ridere. Mi sono divertita ad inserire il titolo nell'elenco delle ricette.
Piacere di conoscervi.
Grazie per la vostra partecipazione ed in bocca al lupo per il contest.

Reply
Patty 3 Novembre 2011 - 19:29

Da Toscana posso dirti che da noi nel senese sono conosciute come "gnudi" che in breve sarebbe l'impasto del raviolo spogliato del suo guscio, ma si chiamano cosi' anche a Firenze. Non ho invece mai sentito il nome con cui tu li chiami, ma devo ammettere che e' perfetto! Un bacione, Pat

Reply
Stefania 3 Novembre 2011 - 19:29

gli gnocchi di spianci mi piacciono da impazzire, questa versione con storia goliardica poi è eccezionale.
Carissime volevo invitarvi al contest che sto facendo assieme ad un'altra blogger, Artù, mi farebbe molto piacere se partecipaste http://nuvoledifarina.blogspot.com/2011/11/nuovo-contest-sfrutta-linverno-e-pasta.html
un abbraccio

Reply
Enrica 5 Novembre 2011 - 15:56

Questa non la sapevo! I medici chiaramente so ben chi sono ma le palle dei medici non lo avevo mai sentito dire, ahahah … si impara sempre qualcosa! un abbraccio da un'amica toscana (di adozione però)!

Reply
L'angolo cottura di Babi 5 Novembre 2011 - 16:42

Va bene lo stemma, ma a me 6 non bastano di sicuro! Buoni e bella la presentazione. Grazie di essere passata da me. Mi unisco anch'io al tuo blog, buona serata, Babi

Reply
matematicaecucina 5 Novembre 2011 - 17:25

Buonissimi! vi rubo la ricetta! Laura

Reply
Ribes e Cannella 6 Novembre 2011 - 11:26

che buoni che devono essere!

mi unisco ai sostenitori del blog così tornerò sicuramente qui 🙂

A presto, un bacio e buona domenica :*

Reply
Emanuela - Pane, burro e alici 7 Novembre 2011 - 10:48

Buone…ma sei sono poche però!

Reply
staffettaincucina 7 Novembre 2011 - 14:57

Care amiche, grazie a tutte di essere passate. Avete ragione 6 vanno bene a uno che è in dieta strettissima! Noi di sicuro abbondiamo e le dosi sono per dei bei piatti "normali"… 🙂

Reply
Giovanna 7 Novembre 2011 - 15:50

Io dico che gli gnocchi di ricotta e spinaci mi piacciono molto, e visto che non appartengo a casati nobili ne mangerei molti di più!
Baci e buona settimana
Giovanna

Reply
staffettaincucina 7 Novembre 2011 - 19:26

Brava Giovanna (tranquilla, niente saratoga nei dintorni)!

Reply
archcook 16 Novembre 2011 - 10:15

che bontà! sarà una vita che mi dico che devo prepararli anche io…brava!

Reply
edvige 5 Gennaio 2014 - 14:23

Io li conoscevo come malfatti ma va bene anche palle……buoni io li condisco con una salsina al gorgonzola dolce. Buona domenica e befana.

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa i coockie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Speriamo tu sia d'accordo, ma puoi rifiutare o approfondire l'argomento. Accetto Approfondisco

Privacy & Cookies Policy