Gnocchi di zucca

gnocchi di zucca

Gli gnocchi di zucca sono un tipico piatto autunnale. Per prepararli bisogna scegliere la giusta qualità di zucca; noi utilizziamo la zucca violina, una qualità di zucca lunga e stretta, perché non troppo acquosa.

Il segreto per preparare questi gnocchi di zucca senza patate è proprio avere una zucca non troppo acquosa, così non servirà l’aggiunta delle patate o di troppa farina per tenerli insieme. Il risultato sono degli gnocchi leggerissimi e ricchi di sapore.

gnocchi di zucca

Dopo averli cotti in acqua bollente pochi alla volta, gli gnocchi vengono cotti in forno così da poterli servire caldi tutti insieme.

Se amate gli gnocchi, provate anche le nostre ricette degli Gnocchi di patate e degli Gnocchi di ricotta, oppure i fantastici Canederli, gli gnocchi di pane. Li trovate tutti nella sezione Primi del nostro blog.

Gnocchi di zucca

Piatto Fundamentals
Cucina Italian
Preparazione 40 minuti
Cottura 40 minuti
Tempo totale 1 ora 20 minuti
Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 1 kg zucca già pulita
  • 200 g farina
  • 1 uovo
  • noce moscata
  • sale e pepe
  • burro
  • salvia
  • semi di papavero
  • parmigiano

Istruzioni

  1. Lavate e pulite la zucca, pesatela e tagliatela a dadini. Mettete la zucca su una teglia da forno, salate rigirando un po’ i pezzi e infornate per mezz’ora circa a 200° in forno ventilato (se il vostro forno non ha questa funzione, lasciate cuocere la zucca ancora un ulteriore quarto d’ora).
  2. A questo punto passate la zucca nel passaverdure, lasciate raffreddare la purea, quindi aggiungete la farina, l’uovo, una spolverata di noce moscata e infine il sale e il pepe. Mescolate accuratamente il composto.
  3. A parte portate a bollore l’acqua salata. Con l’aiuto di 2 cucchiaini da tè fate delle palline della grandezza di una noce e fatele scivolare nell’acqua. Come per tutti gli gnocchi, sono pronti quando vengono a galla.
  4. Man mano scolateli con cura e metteteli in una pirofila unta di burro.
  5. Contemporaneamente sciogliete in un pentolino un po’ di burro con una manciata di foglie di salvia.
  6. Con questo sughetto irrorate gli gnocchi e passateli in forno caldo (180°) per 10-15 minuti, il tempo sufficiente ad asciugare l’eventuale acqua di cottura residua.
  7. Si servono con abbondante parmigiano e una spolverata di semi di papavero.

Note

Il passaggio in forno non è indispensabile, noi lo facciamo principalmente perché ci piace mangiare tutti insieme e non a rate come purtroppo succede con gli gnocchi. E poi, si presentano bene in caso di ospiti a cena.

27 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.