Patate al cartoccio

by staffettaincucina
patate al cartoccio

 

Le patate al cartoccio sono la nostra seconda proposta per il contest delle Fattorie Fiandino. Dopo la prima ricetta, i Paccheri ai carciofi, oggi vi proponiamo una ricetta che potete sfruttare come secondo piatto, contorno, o anche come piatto unico.

Le patate al cartoccio sono le Jacket Potatoes, un tipico piatto anglosassone in cui le patate vengono cotte in forno con la buccia. Dopodiché vengono farcite a piacere, e noi vi presentiamo tre ripieni differenti: uno vegetariano al radicchio di Treviso, uno speck e funghi, e infine uno agrodolce con la marmellata di mirtilli rossi.

Scegliete la versione che vi piace di più e provatele a fare! Sempre per questo contest abbiamo preparato un dolce, in cui abbiamo utilizzato il burro salato delle Fattorie Fiandino: il Crumble cioccolato e pere.

Le verdure ripiene ci piacciono assai. Oltre alle patate al cartoccio, nel blog ne trovate tante versioni, vegetariane oppure no: i Pomodori ripieni di riso; le Verdure ripiene: pomodori, pepeperoni e zucchine; i Peperoni messicani.

 

Patate al cartoccio

Le patate al cartoccio sono le Jacket Potatoes, un tipico piatto anglosassone in cui le patate vengono cotte in forno con la buccia.

Piatto Main Dish
Cucina English

Ingredienti

  • 4 patate a pasta gialla di medie dimensioni
  • 2 patate americane di medie dimensioni
  • olio
  • sale
  • zucchero

per il ripieno di radicchio

  • 1 scalogno
  • 1 cespo di radicchio di Treviso tardivo
  • Lou Blau delle Fattorie Fiandino
  • aceto balsamico
  • burro 1889 delle Fattorie Fiandino

per il ripieno funghi e speck

  • alcune fette sottili di speck
  • funghi champignon
  • 1 spicchio d’aglio
  • L’Ottavio delle Fattorie Fiandino
  • burro salato 1889 delle Fattorie Fiandino

per le patate dolci

  • Lou Bergier Pichin delle Fattorie Fiandino
  • marmellata di mirtilli rossi
  • burro 1889 delle Fattorie Fiandino

Istruzioni

per le patate al cartoccio

  1. Lavate accuratamente le patate, aiutandovi con una spazzolina per eliminare qualsiasi traccia di terra.
  2. Massaggiate ogni patata con un po’ d’olio (anche quelle dolci: serve per dare alla buccia una consistenza croccante), e rotolate quelle a pasta gialla nel sale, e quelle americane nello zucchero, distribuendo uniformemente con le mani rispettivamente il sale e lo zucchero.
  3. Cuocete a 190°C le patate per almeno un’ora in forno statico in due pirofile separate.
  4. Una volta cotte, praticate un’incisione lungo le patate, e ampliate l’apertura facendo altri due intagli paralleli, come a formare una V. Non eliminate assolutamente la buccia.
  5. Dopo averle farcite, rimettette le patate in forno a gratinare per 5-10 minuti a 150°C.

per il ripieno al radicchio

  1. Tagliate lo scalogno a fette sottili, e fatelo imbiondire in padella con un po’ d’olio; aggiungete il radicchio tagliato a pezzetti e salate.
  2. A cottura ultimata, aggiungete un cucchiaino da the di zucchero e fate caramellare. Da ultimo aggiungete un po’ di aceto balsamico, fate restringere e togliete dal fuoco.
  3. Grattugiate il Lou Blau e riempite l’intaglio delle patate con una noce di burro 1889, il formaggio, e sopra il radicchio in agrodolce.
    patate al cartoccio

per il ripieno funghi e speck

  1. Tagliate a fettine i funghi. Scaldate in una padella l’olio con uno spicchio d’aglio, e cuocete i funghi con un pizzico di sale.
  2. Grattugiate L’Ottavio, e riempite le patate con una noce di burro salato 1889, il formaggio, lo speck ridotto a striscioline e i funghi.
    patate al cartoccio

per le patate dolci

  1. Grattugiate il Lou Bergier Pichin e riempite le patate americane con una noce di burro 1889, il formaggio e sopra la marmellata di mirtilli rossi.
    patate al cartoccio

You may also like

16 comments

SQUISITO 19 Novembre 2012 - 9:22

sono splendide mia cara…che gusto!
copio subito la ricetta!
bacione

Reply
Cucina Mon Amour 19 Novembre 2012 - 9:45

Ciao Cara.
Ma é una vera delizia questa patata, anzi le patate.
Sia nella versione dolce che salata.
Farò un pensierino..
Un abbraccio
Thais

Reply
stefania 19 Novembre 2012 - 10:15

Ciao fantastica questa trilogia un modo diverso per gustare le patate anche nella versione dolce!! brava!
a presto!!

Reply
giulia 19 Novembre 2012 - 10:59

mmmmm i love jacket potatoes da brava inglesotta 🙂 alessia sei stata bravissima 🙂

Reply
Lui e Lei in cucina 19 Novembre 2012 - 11:41

che belle queste patate e che abbinamenti insoliti!! meravigliose!
..lo stavo per dire che le ho mangiate a Parigi e…devo ricordarmi di farle anche qui! 😉
ciao
Valeria

Reply
Monica Chiocca 19 Novembre 2012 - 12:50

Che buone queste patateeee! voglio provare assolutamente a farle!!!:)
un bacio,
Monica

Reply
Federica 19 Novembre 2012 - 16:45

io adoro questo modo di cucinare le patate, io le chiamo "patate con la giacca"!

Reply
edvige 19 Novembre 2012 - 17:18

Ottimo brava bell'idea buona settimana

Reply
Dani 19 Novembre 2012 - 17:21

Bellissime! E sto sbavando sulla tastiera! E ho detto tutto!!!!

Reply
bruna 19 Novembre 2012 - 17:36

Ehi che meraviglia! Copio sicuramente!!

Reply
Donatella Clementi 19 Novembre 2012 - 19:05

È ufficiale mi invito a cena da voi!! 😉
Felice serata :*

Reply
sabina 19 Novembre 2012 - 19:43

ma che originali queste patate, anche quelle dolci…..davvero sfiziose
un bacione

Reply
Sara Drilli 19 Novembre 2012 - 23:02

Tizi…Ale….la seconda versione è MIA! 😀
Non le ho mai mangiate con la buccia…ma so che mi perdo qualcosa…rimedierò, preparando la versione 2. ottima!

Reply
IsabelC. 20 Novembre 2012 - 9:48

Buone! Possono essere considerate anche un bel piatto unico!

Reply
La Cucina di Marinella 21 Novembre 2012 - 17:45

intrigante, un assaggio? complimenti

Reply
Bianca Neve 22 Novembre 2012 - 15:49

Che fame!
Grazie per questa magnifica idea!!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa i coockie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Speriamo tu sia d'accordo, ma puoi rifiutare o approfondire l'argomento. Accetto Approfondisco

Privacy & Cookies Policy