Baccalà mantecato con crostoli al pomodoro

baccalà mantecato

Il baccalà mantecato è un antipasto tipico del Veneto. Se visitate Venezia, non potete perdere l’occasione di fermarvi in qualche bel bacaro a prendere un aperitivo. Insieme ad un buon Prosecco fatevi servire un crostino con il baccalà. Ne rimarrete estasiati!

Potete accompagnare questo piatto con crostini, dei crackers, o dei grissini. Noi abbiamo voluto scegliere qualcosa di più originale e preparato questi deliziosi crostoli salati al pomodoro. Non fatevi impressionare, in realtà sono davvero semplici.

Se vi piacciono le mousse di pesce, tra gli antipasti potete trovare anche la Spuma di trota salmonata e la Spuma di sogliola. Vi consigliamo anche i Rotolini di salmone e lattuga oppure gli Spiedini di gamberi e pesche.

Baccalà mantecato con crostoli al pomodoro

Piatto Appetizer
Cucina Italian
Preparazione 30 minuti
Cottura 40 minuti
Tempo totale 1 ora 10 minuti

Ingredienti

per il baccalà

  • 300 g baccalà già ammollato
  • latte
  • 2 foglie di alloro
  • sale
  • pepe
  • olio di riso

per i crostoli

  • 140 g farina 00
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio raso di zucchero
  • 10 g di burro
  • 1 cucchiaio concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaio Porto bianco
  • sale fino qb
  • olio di arachide per friggere

Istruzioni

  1. Risciacquate il baccalà e mettetelo intero in una casseruola con il latte e un po’ d’acqua (fino a coprirlo bene), salate leggermente e aggiungete le foglie di alloro. Dall’ebollizione cuocete per 25 minuti circa.
  2. Scolate e sminuzzate il baccalà togliendo tutte le spine e la pelle.
  3. Mettete la polpa in una ciotola e con la frusta montate aggiungendo a filo l’olio di riso. Aggiustate di sale e di pepe.
  4. Per i crostoli, prima di tutto sciogliete il burro a fuoco bassissimo e lasciatelo raffreddare.
  5. Sciogliete il concentrato di pomodoro con il cucchiaio di Porto e poi unite tutti gli altri ingredienti tranne il sale e impastate.
  6. Fate una palla e lasciatela riposare una mezz’oretta coperta da un tovagliolo.
  7. Tirate la sfoglia sottile e ritagliatela nelle forme che preferite.
  8. Riscaldate l’olio di arachide e friggete, a fuoco non troppo forte, i crostoli pochi per volta rigirandoli.
  9. Scolateli su un foglio di carta, cospargeteli con il sale fino e trasferiteli su un bel vassoio.

Note

Trucchetto delle staffette: non buttate il latte di cottura del baccalà, perché lo potete utilizzare in parte al posto dell’olio di riso. Inoltre, sarebbe meglio preparare il baccalà mantecato il giorno prima, così che si amalgamino meglio i sapori.

5 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.