Confettura di ciliegie

confettura di ciliegie

La confettura di ciliegie costituisce sicuramente un classico della stagione estiva. Difficile trovare qualcuno che non la ami!

L’unica difficoltà di questa confettura è snocciolare manualmente le ciliegie. Ovviamente se riuscite a resistere e a non mangiarle tutte !!!

Come per tutte le altre Marmellate e confetture presenti in questo blog, vanno rispettati alcuni passaggi. In particolare dovete rispettare la quantità di zucchero, per avere una buona conservazione del prodotto. Con un po’ di attenzione otterrete risultati egregi!

Per avere ulteriori informazioni su cottura, sterilizzazione, conservazione e quant’altro, vi suggerisco di leggere l’articolo Marmellate, confetture e gelatine: consigli per l’uso. L’abbiamo redatto noi con tutti i nostri tips&tricks.

Se vi è piaciuta la confettura di ciliegie, provate la Confettura di fichi, la Confettura di albicocche al Marsala, la Confettura di pesche o la Gelatina di more con la frutta tipica di questa stagione.

Confettura di ciliegie

Piatto Jam & marmelade
Cucina Italian
Cottura 1 minute
Tempo totale 2 minuti

Ingredienti

  • 1,5 kg ciliegie snocciolate
  • 750 g zucchero semolato
  • Rum o altro liquore

Istruzioni

  1. Lavate e snocciolate le ciliegie. Mettetele in una pentola larga con il fondo spesso, aggiungete lo zucchero e portate a ebollizione.
  2. Cuocete per una quindicina di minuti, poi spegnete, lasciate raffreddare e versate il tutto in una terrina di vetro.
  3. Coprite con la carta forno a contatto con la confettura e lasciate così per una notte intera possibilmente in frigo.
  4. Il giorno dopo, mettete a raffreddare un piattino in frigo e mettete i vasetti (ma non i coperchi) a sterilizzare nel forno a 100°.
  5. Togliete la confettura dal frigo e mettetela nuovamente nella pentola; portate a bollore.
  6. Cuocete a fuoco alto per qualche minuto, poi continuate a fuoco più moderato per mezz’ora circa, sempre mescolando affinché non si attacchi sul fondo.
  7. La vostra confettura sarà pronta quando mettendo un cucchiaino di confettura sul famoso piattino che avevate messo in frigo, e facendola un poco raffreddare, questa non scivolerà più.
  8. A questo punto aggiungete, se vi piace, un bicchierino di rum o altro liquore, mescolate ancora per pochi minuti e invasate la confettura bollente nei vasetti avvitando subito il tappo.
  9. Mettete a riposare i vasetti in una vaschetta e coprite con una vecchia coperta o maglione di lana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.