Gamberi saltati con verdurine

gamberi saltati con verdurine

I gamberi saltati con verdurine sono un secondo di pesce in stile orientale rapidissimo da preparare. Una volta imparata questa ricetta, non li ordinerete più al ristorante!

gamberi salatati con verdurine

Se vi piacciono i piatti in stile orientale, ne troverete diversi nella nostra sezione Cucina internazionale; andata a darci un’occhiata.

gamberi salatati con verdurine

Per preparare questi gamberi saltati con verdurine abbiamo utilizzato carote e la zucca centenaria, o zucca spinosa. Questo particolare tipo di zucca è verde e non del consueto colore arancione, e la si riconosce immediatamente per avere la superficie irta di spine. Se non la trovate, potete sostituirla con delle zucchine.

gamberi salatati con verdurine

Con la stessa varietà di zucca nel blog trovate anche la ricetta dello Strudel di zucca e champignon, della Parmigiana di zucca e della Millefoglie di zucca e pane carasau. Tutte davvero deliziose e da provare.

Buon fine settimana!

 

Gamberi saltati con verdurine

Piatto Main Dish
Cucina Asian, Fast
Preparazione 15 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 25 minuti
Porzioni 3 porzioni

Ingredienti

  • 16 gamberi argentini
  • 1 zucca centenaria
  • 4 carote
  • 200 g funghi champignon
  • olio di riso
  • 1 spicchio d’aglio
  • zenzero fresco
  • sake oppure vino bianco secco ma aromatico
  • salsa di soia

Istruzioni

  1. Sgusciate i gamberi lasciando solo la codina e teneteli da parte.
  2. Spellate la zucca e le carote, e tagliate entrambe a bastoncini.
  3. Pulite e asciugate delicatamente i funghi con carta assorbente, poi tagliateli in quarti.
  4. Scaldate un filo d’olio nel wok; aggiungete le verdure tutte insieme, salatele e cuocetele a fuoco alto per qualche minuto, stando attenti che rimangano piuttosto croccanti.
  5. Aggiungete la salsa di soia e fate saltare per un minuto.
  6. Togliete dal fuoco, e tenete da parte al caldo.
  7. Nello stesso wok scaldate un filo d’olio con uno spicchio d’aglio ridotto a pezzettini (usando l’apposito schiaccia-aglio) e 2 cm di radice di zenzero grattugiata.
  8. Dopo pochi secondi aggiungete i gamberi, scottandoli su un lato e poi sul secondo per un minuto.
  9. Aggiungete il sake (o il vino bianco) e fate sfumare.
  10. Togliete dal fuoco e impiattate unendo le due preparazioni.
  11. Servite mettendo in tavola la salsa di soia.

1 Comment

  • edvige ha detto:

    I gamberi argentini li trovo surgelati niente male. La zucca spinosa non l’ho mai vista qui a Trieste. Pero anchè senza ottima ricetta, Ciao buona domenica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.