Panini dolci all’uvetta

panini dolci

I panini dolci all’uvetta rappresentano una variante ai soliti lievitati, che come ben sapete amiamo tanto. Sono dei panini al latte davvero morbidi, a base di farina di segale.

In casa amiamo molto le farine particolari, e la farina di segale non manca mai. Dà un gusto più intenso al pane, e allunga la sua conservazione rispetto ai pani bianchi. Infatti un pugnetto di farina di segale lo mettiamo sempre anche nel pane di tutti i giorni.

Questi panini dolci sono perfetti per la colazione o la merenda, accompagnati con burro salato e una buona marmellata, oppure con un pezzo di cioccolata fondente (come facciamo quando siamo in montagna).

Li troviamo perfetti anche come accompagnamento ai formaggi, per esempio quelli francesi o una toma, soprattutto se abbinati anche con una buona mostarda.

Oltre alla ricetta del pane che prepariamo tutti i giorni, nel sito potete trovare anche il pane con il lievito madre e la pita, un particolare pane che si prepara con l’esubero di pasta madre. Se vi piacciono i paninetti, invece, non potete in alcun modo perdervi la ricetta dei panini da buffet.

Panini dolci all’uvetta

Piatto Bread
Cucina Italian
Preparazione 15 minuti
Cottura 15 minuti
Tempo totale 34 minuti

Ingredienti

  • 100 ml acqua
  • 100 ml latte
  • 160 g farina 00
  • 160 g farina di segale
  • 14 g burro fuso
  • 20 g zucchero
  • 5 g sale
  • 8 g lievito di birra
  • 1 cucchiaino da the di miele
  • 1 cucchiaino da caffè di cumino
  • 1 tuorlo d’uovo

Istruzioni

  1. Prima di tutto stiepidite l’acqua e il latte mescolati. Nella planetaria, sciogliete il lievito di birra in due cucchiai di questo liquido. Poi aggiungete lo zucchero, il cucchiaino di miele, il burro fuso e il restante liquido. A questo punto aggiungete le farine.
  2. Impastate per qualche minuto, aggiungete il sale, il cumino e continuate ad impastare finché la pasta non raggiunge una bella consistenza elastica.
  3. Solo alla fine aggiungete l’uvetta e impastate, meglio a mano, quel poco che serve per distribuirla uniformemente.
  4. Fate lievitare per 1 ora e mezza in luogo caldo e coperto da una pellicola a contatto.
  5. Trascorsa l’ora formate dei piccoli panini, e lasciate lievitare altre 2 ore coperti da un telo.
  6. Al termine della lievitazione, spennellate i panini con il tuorlo dell’uovo, e infornateli a 200° per 15-20 minuti.

Note

Non vi preoccupate se i panini non lievitano molto; è la presenza di un’alta percentuale di segale che limita la lievitazione. Se volete dei panini più soffici è sufficiente ridurre la percentuale di segale e aumentare quella di farina 00.

E, in caso l’impasto risultasse troppo molliccio, o per aiutarsi a formare le palline, bisogna aggiungere farina 00.

D’altra parte, poiché la farina di segale assorbe molta acqua, bisogna fare attenzione a che l’impasto non sia troppo duro.

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.